la siccità

ITIS "Feltrinelli" - Milano, classe III LC

La siccità è un evento di carenza dell’approvvigionamento dell’acqua, che
sia atmosferico, di acque superficiali o sotterranee. Un periodo di siccità può
durare mesi o anni. Può provocare un grave impatto sull’ecosistema e
sull’agricoltura e causare danni all’economia locale. Ai tropici le stagioni
secche annuali aumentano significativamente le possibilità che si sviluppi la
siccità e i successivi incendi. Le ondate di caldo possono peggiorare
notevolmente le condizioni di siccità accelerando la rarefazione del vapore
acqueo.
La siccità è una caratteristica ricorrente del clima nella maggior parte del
mondo, ma ora diventata più frequente a causa del cambiamento climatico.
Studi di dendrocronologia, basati sulla datazione degli anelli di
accrescimento annuale degli alberi, confermano che la siccità dovuta ai
cambiamenti climatici risale già al 1900. Gli effetti della siccità e della
carenza d’acqua si possono dividere in tre gruppi: ambientali, economici e
sociali. Gli effetti ambientali sono l’essiccazione delle zone umide, incendi
sempre più grandi e frequenti, perdita della biodiversità. Le conseguenze
economiche comportano una minore produzione agricola, forestale, di
selvaggina e di pesca, maggiori costi di produzione alimentare, problemi di
approvvigionamento idrico per il settore energetico e per le economie
municipali. Gli effetti sociali e sanitari sono le ripercussioni sulla salute delle
persone direttamente esposte al fenomeno, costi alimentari elevati, stress
causato da raccolti falliti, scarsità d’acqua, ecc. La siccità prolungata è
causa di migrazioni di massa e gravi crisi umanitarie.
Dal punto di vista umano, la siccità non è semplicemente un fenomeno
fisico, ma piuttosto un evento che segna la rottura dell’equilibrio tra la
naturale disponibilità d’acqua e il consumo che ne fanno le attività umane e
che può causare gravi danni sia all’ecosistema naturale sia alle attività
agricole delle zone colpite. Un periodo di siccità può durare diversi anni,
però anche un episodio breve ma intenso può essere altrettanto devastante.
In molte regioni del pianeta la siccità è un evento periodico e, con adeguate
strategie, parzialmente contenibile.
La siccità più prolungata mai registrata al mondo nella storia documentata si
è verificata nel deserto di Atacama in Cile: 400 anni. Nel corso della storia gli
esseri umani hanno generalmente visto la siccità come “evento disastroso”,
a causa dell’impatto sulla disponibilità di cibo e sulla società. L’uomo ha
spesso cercato di spiegare la siccità come un disastro naturale, causato
dagli esseri umani, o il risultato di forze soprannaturali.
Ecco alcune domande che ci siamo posti e a cui abbiamo risposto:

1 – Come possiamo prevenire i periodi di siccità??
Siccome il periodo di siccità è spesso determinata da grandi sprechi
d’acqua, per risolvere questo problema bisogna, innanzitutto, agire alla radice
del problma stesso.
Dunque ridurre il consumo d’acqua potrebbe essere uno dei modi per
risolvere il problema..
… ma come riduciamo il consumo d’acqua
Ci sono vari modi:

Autori: Marco Matarazzo, Damiano Villa, William Derosa
Classe: 3LC
Scuola ITIS Feltrinelli

Contenuto correlato